QUALITÀ

UNI EN ISO 9001 è uno standard internazionale relativo alla gestione della Qualità, applicabile da tutte le Organizzazioni, operanti in qualsiasi settore di attività.

Sebbene la certificazione ISO 9001 sia di carattere volontario è di fatto obbligatoria sulla base della politica aziendale dei clienti, richieste dei propri fornitori o in caso di partecipazione a bandi pubblici. La certificazione ISO 9001 consente alle aziende di migliorare la propria immagine sul mercato, garantendo l’efficienza organizzativa e l’efficacia prestazionale. Quali sono i vantaggi e gli obiettivi della certificazione ISO 9001?

Vantaggi commerciali

• Garantire il prodotto/servizio: essere più trasparenti verso i mercati di riferimento. • Fidelizzare il cliente aumentandone la soddisfazione. • Valore aggiunto dell’azienda in termini di immagine. • Appalti pubblici: per partecipare a gare ed appalti pubblici la certificazione è richiesta come obbligo. • Gare tra privati: analogamente al settore pubblico, sempre più imprese private richiedono la certificazione come prerequisito per l’inserimento nell’albo fornitori. • Nuovi mercati: dà la possibilità di entrare in nuovi mercati che fino a prima non potevano essere considerati. Permette di allargare le proprie potenzialità commerciali.

Vantaggi organizzativi e produttivi

• Garantire una procedura interna: consente di migliorare la qualità, efficacia ed efficienza di una procedura e conseguentemente di migliorare il proprio prodotto/servizio finale. • Miglioramento dei processi: consente di monitorare con più efficacia i processi del ciclo produttivo, analizzarli e migliorarli rendendoli più efficienti. • Identificazione delle responsabilità: distribuzione delle responsabilità e competenze, crea un valore aggiunto interno all’azienda in cui tutto il personale viene valorizzato. • Customer satisfaction: monitoraggio e miglioramento della soddisfazione del cliente. • Riduzione tempi/costi: snellisce le procedure, consente di controllare meglio i problemi o gli errori durante lo svolgimento del lavoro diminuendo gli sprechi.

I passi per certificarsi sono:

1. Definire un organigramma; 2. Analizzare i processi aziendali (produzione, manutenzione, vendite, acquisti, ecc.); 3. Definire procedure e istruzioni di lavoro; 4. Produrre un Manuale della Qualità e definire la Politica della Qualità; 5. Effettuare verifiche ispettive interne; 6. Risolvere eventuali criticità riscontrate durante gli audit; 7. Aiutare l’azienda a scegliere l’ente certificatore per la certificazione della Qualità.
Sapal permette all’azienda di raggiungere il proprio obiettivo di certificazione fornendo un supporto di consulenza professionale senza stravolgere l’attività aziendale.

CONTATTACI

Richiedi maggiori informazioni sui nostri servizi

Link per visionare Informativa Privacy per Moduli di Contatto e Newsletter